sabato 22 aprile 2017

Cassetto













Un mobile in arte povera , una cassettiera


semplice , lineare , con sopra un vaso di 


fiori essiccati , una serratura con una piccola 


chiave in ferro ed un ciondolo prezioso :


un Cuore , un regalo tanto caro , dal quale 


non potrei mai separarmi . E' come un 


talismano , o un portafortuna , è una parte


di me , della mia vita che mi riporta nel 


passato . Ed è bello ogni tanto perdersi 


nell'  aprirlo e ricordare , sognare , ma  


poi quasi subito , ritorno col pensiero 


alla  realtà . 



Tenendo  il Cuore al sicuro :


lo richiudo a chiave.





Semplicemente Donna



















E c'è questa poesia che
mai e poi mai perderò.




"Nel cassetto delle piccole cose.
Metterei il fiore che ieri ho piantato in giardino,
le stagioni che hanno il valore di una vita intera.
E torte di compleanno grandi come la solitudine.

Nel cassetto dei minimi particolari 
ci sono la goccia di rugiada che si è depositata
sul fiore del balcone del vicino .
E la stretta di mano che ho donato a uno 
sconosciuto del quale non ricordo il nome.

Ci sono gli antichi sapori del pane appena 
sfornato, come a volerci annunciare una fragranza
che nasce dal Cuore.
Poi l'albero di ciliegie che rimane ancora lì a 
ricordarmi la mia infanzia anni dopo anni ,
colorandosi di mille colori ogni Primavera.

Ci sono la mia prima pagella in prima elementare,
e l'orsetto che mi fa compagnia da ormai una vita.
Ci sono il biglietto del treno che ho preso la 
prima volta che sono partito da Lei .
E le lettere di mille notti insonni , passate a 
scrivere e poi abbandonate in un angolo per 
paura di soffrire più di quanto non facessi.

E poi c'è l'alfabeto del dolore appreso con lezioni
di vita mai dimenticate .

Nel cassetto del dolore ripongo i miei ricordi
più belli .
I volti di persone mai dimenticate e la voglia di
realizzare ogni giorno i sogni che tanto 
conservo dentro di me ............"

Isak Alioui